La scuola è efficace centro di formazione e di cultura quando opera in un clima di consenso sociale su un progetto, quindi un progetto culturale o didattico deve essere condiviso da studenti e famiglie. Il progetto culturale del Liceo si propone di rispondere alle esigenze implicite ed esplicite degli studenti e delle famiglie sia nell'ambito dell'individuazione delle richieste/bisogni del territorio, sia soprattutto in termini di offerta formativa generale. 
Una formazione culturalmente ampia non si esaurisce in una serie specifica di competenze assunte, vorremmo anche che lo studente acquisisse una capacità continua di imparare a imparare, che è il motto della scuola, e lo esercitasse poi nel proseguimento degli studi o nella professione; vorremmo che avesse il senso della scuola che ha frequentato, ricordandosene con nostalgia, e riconoscendo i cambiamenti vissuti. 
Obiettivo prioritario è creare un ambiente di apprendimento che dia vita a una comunità di alunni e docenti impegnati insieme nell'analisi e nell'approfondimento di oggetti di studio e nella costruzione di saperi condivisi. 
L'oggetto dell'intervento formativo generale è la crescita dello studente in tutte le sue dimensioni: cognitiva, operativa, relazionale. Questo significa e comporta porre lo studente al centro dell'attività didattica come singola persona ma anche come parte di una comunità solidale, come studente ma anche come "ragazzo", che richiede attenzione agli aspetti emotivi e non solo cognitivi della soggettività. 
L'attività didattica nel suo complesso vede l'insegnante come mediatore tra i "saperi" da una parte e gli studenti che devono apprenderli dall’altra. Gli insegnanti, tenendo conto delle indicazioni dei gruppi disciplinari e coordinando i piani di lavoro all'interno del Consiglio di classe, predispongono percorsi di apprendimento per gli allievi. 
Allegati:
Scarica questo file (Manifesto scoalstico.pdf) Manifesto scoalstico[ ]298 kB

Albo on line

albo on line

 
Go to top