La nostra scuola, durante la sua storia, ha sempre cercato e favorito il contatto con scuole di altri Paesi per costruire relazioni e progettare scambi e gemellaggi e questo non soltanto perché costituiscono un'esperienza unica per potenziare le lingue straniere e mettere a confronto due culture diverse ma anche perché lo scambio implica l'esperienza della reciprocità, mettendo i giovani davanti all'esperienza del dare e del ricevere.

Il contatto con i Paesi stranieri previsto dalla modalità dello scambio stimola i nostri studenti a rinforzare le  proprie competenze comunicative mediante  “full immersion” nella realtà e nella quotidianità del Paese visitato, al di là delle modalità prettamente scolastiche di insegnamento.

Oltre al potenziamento dell'apprendimento delle lingue e culture straniere e alla formazione di una dimensione europea ed educazione interculturale, lo scambio si prefigge  di promuovere nei giovani la sensibilità al multiculturalismo e al multilinguismo attraverso l'incontro con  Paesi Europei, Extraeuropei e con attenzione alle lingue ritenute minoritarie

Gli scambi linguistici sono obbligatori nel settore specifico di indirizzo e prevedono in genere un soggiorno di circa una settimana in un Paese straniero. A questo soggiorno corrisponde poi un periodo di accoglienza, sulla base della reciproca ospitalità, in famiglia o, eventualmente, in altra struttura precedentemente concordata con la scuola partner.

Durante gli scambi gli studenti:

-        partecipano alle attività quotidiane, scolastiche ed extrascolastiche dei loro corrispondenti (shadow);

-        visitano alcuni luoghi significativi dal punto di vista culturale, artistico e/o paesaggistico.

-        Producono documenti relativi all'esperienza dello scambio.

Negli anni sono stati effettuati scambi tra classi del Liceo Linguistico e scuole francesi, olandesi, danesi, spagnole, polacche e norvegesi.

Su richiesta di un College di Niles, Chicago, città gemellata con Pisa, quest'anno il nostro liceo ha progettato uno scambio extraeuropeo al quale partecipano dieci studenti delle classi quarte  selezionati con criteri di merito .

Sempre nell'ambito dei gemellaggi è previsto uno scambio con un liceo di  Angers, città anch'essa gemellata con Pisa.

Un'altra importante esperienza di gemellaggio si svolge con un liceo ungherese che ogni anno visita la nostra scuola per un confronto didattico-metodologico.

Dal 2014  agli scambi si è aggiunta la progettazione di stage linguistici  e culturali in Gran Bretagna e in Spagna, anch'essi con finalità di  approfondimento linguistico e culturale.

Lo stage linguistico, agli obiettivi generali, aggiunge l'occasione di frequentare un corso di lingua straniera di 15/20 ore in scuole specializzate con insegnanti madre lingua e, possibilmente, un'esperienza osservativa e/o operativa inerente al corso di studi, all'interno dell'alternanza scuola lavoro con misurazione del livello di competenza in uscita.

Gli stage vengono svolti durante l'anno scolastico e vengono progettati anche  autonomamente con insegnantii della scuola, come ad esempio lo stage di approfondimento del Teatro Shakespeariano a Stratford-upon-Avon  per le classi terze.

Sempre nell'ambito delle mobilità con l'estero, il nostro istituto ha preso parte ai seguenti progetti:

·         Progetto  Intercultura Unilaterale con l'Egitto, ospitando uno studente (a.s. 2012-13) e con la Repubblica popolare cinese, ospitando una studentessa (a.s. 2014-15)

·         Progetto Comenius Save Not Waste (2012-2014)

Ogni anno almeno uno dei nostri studenti partecipa a semestri all’estero, prevalentemente negli USA, con i programmi di Intercultura

Coordinamento scambi linguistici e culturali F.S. prof.ssa Margherita Santonocito

Albo on line

albo on line

 
Go to top